Dedicato a Stefano Cucchi, ai suoi familiari e amici, a tutti coloro che hanno subito torture, aggressioni violente e a tutti i detenuti uccisi dalle violenze delle forze dell’ordine

Sulla mia pelle è il titolo del nuovo film diretto da Alessio Cremonini che, per la prima volta, porta sul grande schermo la tragica vicenda di Stefano Cucchi; giovane ucciso dalla violenza brutale e inaccettabile delle forze dell’ordine.

Il ruolo di Stefano viene interpretato dallo straordinario Alessandro Borghi che riesce, per un attimo, a far brillare nuovamente di luce gli occhi del ragazzo cogliendone movenze fisiche, voce, espressione e gestualità. L’impatto scenico di Borghi, inoltre, è fondamentale anche per lo spettatore che, proprio grazie alla bravura dell’attore, può immedesimarsi nel ragazzo rivivendo, sulla propria pelle, il calvario di un uomo abbandonato, dallo Stato e dalle istituzioni, nelle fredde e ovattate stanze di prigione e degli ospedali.

Il regista, durante la trasposizione dei fatti, tende ad allontanarsi dalle dinamiche patetiche raccontate dai media e dalla cronaca giornalistica presentando un’atmosfera asettica e mai enfatica. Il pubblico viene condotto in una voragine di dolore e sofferenza simboleggiati da un’eco silenziosa e costante che turba profondamente. Il silenzio si trasforma in rumore cupo, fastidioso e assordante quando viene chiusa la porta della stanza della caserma; luogo in cui Stefano, immobilizzato e inerme, viene massacrato; il silenzio affonda nella profonda sofferenza vissuta dai parenti e amici di questo ragazzo; il silenzio diventa rabbia nelle battute amare di un uomo strappato alla vita da Carabinieri violenti e volgari e abbandonato da un’ indifferenza umana agghiacciante.

Ancora adesso, ripensandoci, resto in silenzio e, con la voce rotta dalla commozione, traccio lacrime di dolore, angoscia e di rabbia che, tinte d’inchiostro nero, impattano sul bianco tessuto della carta.

 

Alessandro Gioia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Cinema e teatro

Tag

, , ,