Antonio aprì gli occhi. Era notte fonda. Non riusciva a dormire. Sua moglie sognava beata come un bambino stanco. Si infilò le pantofole e cominciò a brancolare nel buio. Sentiva un richiamo. Una voce. E un urlo sempre più forte che si faceva spazio nel silenzio. Poi un’armonia appena distinguibile tra il rumore frastornante di […]

La terra aveva tremato di nuovo. Quella volta era successo durante la notte. Tutto era iniziato con un vento che ringhiava al di fuori delle imposte chiuse, come un animale famelico. La casa tremava tutta; sembrava di essere al centro di un tornado. La bambina era sdraiata nel suo lettino dalla trapunta con i disegni […]

Mi è sempre risultato più facile scrivere che parlare. quando scrivi non hai nessudo davanti, hai tempo per riflettere e l’unica persona che ti può giudicare è appunto quella che sta scrivendo. Che poi le relazioni sociali vanno male per la paura di un giudizio altrui, così piano piano tutti dicono quello che gli altri […]

È un’estate strana, dal passo un po’ sfatto che zoppica verso l’autunno. Il caldo soffocante, umido di agosto è solo un ricordo fra le strade rianimate dal traffico. La città sembra un plastico: pulita, ordinata, con le auto incolonnate, giacche e cravatte in fila per andare al lavoro; studenti agli angoli di strade acciottolate che […]

(continuazione) Mi risveglio, sì, credo di essere sveglio. Ormai so di trovarmi da qualche parte e se non sto dando di matto adesso sono sveglio, quindi poco fa ero svenuto, o forse dormivo, o forse non lo so ma quello di cui sono certo è che ora mi ritrovo qualcosa che mi blocca le gambe. […]

Davvero una gran bella festa, così, tutti insieme, è da tanto che non ci ritroviamo. Anche se solo per un compleanno, per l’ottantatreesimo del nonno. Nella mia famiglia i compleanni contano come il due di picche, anzi, io personalmente tendo a dimenticarli. Ma stavolta davvero non si può: a due anni dalla sua scomparsa, fuga […]

I Numeri Dispari è nato da un capitolo di Mia Nonna Fuma adattato a racconto interattivo con un finale alternativo. Da ragazzo ero ossessionato dai numeri dispari senza mai capirne il motivo; semplicemente tutto quello che facevo si riconduceva a un numero dispari. Mi scrocchiavo le dita 5 volte al giorno piuttosto che 6, bevevo latte e mangiavo […]

Perugia, 31/12/2019 Osservo a larghe maglie l’orizzonte sconfinato del mattino e il sole che brilla senza pause sul viso del passante. Ancora le piante secche soffrono la stagione e i vicini si riparano al caldo del focolare; eppure si può oggi godere per poco del calore naturale. Domino su questo terrazzo – o di farlo […]

Per quanto impercettibile e delicata, se hai regalato un’emozione ad una persona hai dato alla tua vita uno scopo. Pensavo <Tutte troiate.> mentre leggevo un articolo di una scrittrice asiatica che si aggrappava a chissà che sorta di religione orientale per dar una spiegazione a ciò che non si poteva spiegare. <Tutte troiate.> pensavo tra […]

Resto qui seduto davanti allo schermo del computer. Guardo un film, ascolto musica, lavoro. Solita routine quotidiana. Lì fuori è freddo. Il vento è gelido e i fiocchi di neve cadono al suolo. La luna sembra ora addormentarsi per fare spazio al sole. Un nuovo giorno. Consueta routine. Intrappolato in uno schermo. Fermo ed immobile […]

TESTAMENTO QUOTIDIANO Ricominciare non mi piace e quando sento l’incombenza della fine rimango fermo a mormorare nel silenzio le mie ultime volontà: “Da qui in avanti, un passo indietro.” PORTICI D’ARRIVO Perché non corri? La meta è laggiù e una volta raggiunta potrai lasciarti alle spalle questa loggia di volte in cui hai detto a […]

I flash dei fotografi, il lamento rauco delle giovani donne, gli sbuffi delle onde sulla banchina affollata, l’odore acre degli scarichi delle navi, la luna riflessa nel mare increspato all’orizzonte, pallida per la nausea. I miei occhi abbagliati dalla luce della lampada sopra la barella, la corsa in ospedale, il forte bruciore al petto, le […]

Colto da un intensa sensazione di fame mi avvicino all’ingresso del Mc Donald’s. La porta in vetro, segnata da un’impronta di unto, mi conduce verso il bancone dove uomini e donne, distinti da camicie bianche e pantaloni marroni, si danno da fare – il più velocemente possibile – per servire la clientela. Le persone in fila, […]

Ida Sogna il mare che la cullò in fasce di lino bianche Ricorda la ruvidezza delle pietre joniche che la levigarono quando l’amor di giovinezza le dava un sorriso di libertà Scuote i suoi occhi al cielo alternando preghiere e bestemmie Ed è Madre Ed è sola Arrotola le dita e ne fa pugni innervati […]

Dopo 12 ore di lavoro, stanco morto, mi dirigo verso la stazione per prendere il treno. Arrivato a Santa Maria Novella, rincoglionito come un’astronauta di ritorno dalla sua prima missione su Marte, perduto nello schermo digitale del mio cellulare, mi scontro, violentemente, con un uomo alto e possente: << Oh cazzo! è un militare>>. Armato […]

Non sapevo se quel mare fosse reale o immaginario, vissuto o sognato. Lo osservavo dal finestrino e non riuscivo a distoglierne lo sguardo. Era blu come le cose che non hanno limiti, increspato come il susseguirsi dei pensieri. Non sapevo nulla di quell’estate, la mia unica certezza era che quel mare sarebbe stato l’inizio di […]

Non ho mai avuto familiarità col gergo informatico. Non mi interessa, mi annoio ed esco in strada dove si parla male ma si parla la lingua dell’uomo. È successo e continua a succedere sulla linea 19 del tram. A dirla tutta, rischiando di perdere credibilità, è successo e continua a succedere tra la 19 e […]